Menu

Ginseng afrodisiaco: gli studi lo confermano

Blog

Ginseng afrodisiaco: gli studi lo confermano

Ginseng afrodisiaco: gli studi lo confermano

Il ginseng è afrodisiaco?

Questa domanda sorge spesso tra gli amanti di questa radice dalle proprietà straordinarie, o tra tutti coloro che sperimentano un calo del desiderio e sono alla ricerca di rimedi naturali per risvegliare le proprie prestazioni sessuali.

 

Il ginseng come afrodisiaco ha una storia millenaria: i suoi effetti sul desiderio sessuale sono infatti stati decantati sin dalla sua scoperta, ancora prima di tutte le sue altre proprietà miracolose!

In questo articolo ripercorreremo assieme questa storia antica di passione e di desiderio, dai suoi albori asiatici sino alle ricerche scientifiche più recenti.

 

Un po’ di storia

La leggenda narra che il ginseng fu scoperto più di 4000 anni fa dall’imperatore cinese Shen, un appassionato di alchimia che credeva nell’attività sessuale come fonte di ringiovanimento. Nella sua Pharmacopoeia, l’imperatore raccomanda la radice di ginseng come afrodisiaco e come toccasana per la salute degli organi interni e il riequilibrio delle energie del corpo.

 

Alcuni trattati medici cinesi del quarto secolo riportano una serie di ricette a base di ginseng per accrescere l’appetito sessuale. Tanto in Cina, quanto in Corea e in Giappone, il ginseng è da sempre consumato dagli uomini che cercano rimedi per aumentare il proprio desiderio.

 

La storia del ginseng afrodisiaco non si è mai interrotta, approdando in Europa nel corso del ventesimo secolo. Sebbene alle origini della sua avventura europea il ginseng fosse studiato più per i suoi effetti sulla concentrazione e rivitalizzazione umana, negli ultimi decenni le proprietà afrodisiache del ginseng hanno raggiunto anche le orecchie occidentali, stimolando una serie di studi e ricerche sull’argomento.

 

Ginseng afrodisiaco: cosa dicono le ricerche

Al giorno d’oggi le proprietà afrodisiache del ginseng hanno ormai trovato anche una dimostrazione scientifica: una ricerca dell’Università canadese di Guelph ha dimostrato che il Panax Ginseng è in grado di stimolare la funzione sessuale umana in entrambi i sessi.

È stato inoltre notato che i ginsenosidi, le sostanze cui il ginseng deve la maggioranza delle sue proprietà straordinarie, favoriscono l’afflusso di sangue nei tessuti cavernosi del pene, aiutandone l’erezione. Sono diversi gli studi che hanno messo in luce la capacità del ginseng di trattare la disfunzione erettile. Ecco spiegata la grande popolarità che il ginseng ha sempre avuto tra gli uomini asiatici!

 

Questa piccola radice dalla forma vagamente umana non smette mai di stupire: il ginseng afrodisiaco si aggiunge agli innumerevoli effetti benefici che la radice è in grado di regalarci.

 

Prova il ginseng se vuoi passare notti da sogno: scopri tutti i nostri prodotti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *