Menu

Il ginseng contiene caffeina? Meno di quanto pensi!

Blog

Il ginseng contiene caffeina? Meno di quanto pensi!

Il ginseng contiene caffeina? Meno di quanto pensi!

Ci chiedete spesso se il caffè ginseng contenga caffeina e in quale quantità. Niente paura: nell’articolo di oggi approfondiremo il rapporto tra ginseng e caffeina, rispondendo a tutti i dubbi più comuni in merito all’argomento.

Il primo passo è distinguere chiaramente le proprietà di due sostanze molto diverse:

  • La caffeina è una sostanza che agisce sul metabolismo catabolico dell’organismo, ovvero quell’insieme di processi con cui il corpo scinde le molecole complesse in molecole più semplici rilasciando energia. Molto utile per l’eliminazione delle sostanze di scarto, questo processo può però ridurre la massa muscolare dell’individuo e portare a un indebolimento della vitalità dell’organismo. Una dose eccessiva di caffeina, quindi, induce un rilascio immediato di energia e quindi migliora l’attenzione e le prestazioni dell’individuo, ma a scapito della sua vitalità a lungo termine. Non dimentichiamo, infine, che la caffeina è una sostanza stupefacente, che può creare dipendenza in chi la assume in dosi eccessive.

 

  • Il ginseng, al contrario, agisce sul metabolismo anabolico: stimola cioè tutti quei processi che a partire da molecole semplici costruiscono le molecole più complesse che costituiscono i tessuti del corpo. Questo processo richiede energia ma, se stimolato, induce a un aumento della vitalità dell’organismo e favorisce il suo equilibrio sia fisico che mentale, migliorando l’attenzione, la concentrazione e le prestazioni dell’individuo. Una stimolazione eccessiva del metabolismo anabolico può provocare insonnia, mal di testa, nausea e diarrea, ma solo in caso di assunzioni massicce di ginseng. Concludiamo considerando che a differenza della caffeina, il ginseng non è una sostanza psicoattiva e perciò non provoca dipendenza.

Ma veniamo alla nostra domanda iniziale: il caffè al ginseng contiene caffeina?

La risposta è che questa bevanda contiene una percentuale estremamente ridotta di caffeina, in una dose tale da evitare l’insorgere di qualunque dipendenza. Inoltre, considerandone le proprietà vitalizzanti e il suo impatto positivo sull’attenzione e sulla concentrazione, il caffè al ginseng risulta essere un perfetto sostituto di qualunque caffè espresso o bevanda a base di caffeina, ma senza tutti i rischi associati alla dipendenza da caffeina. In poche parole, un alleato insostituibile per chi voglia evitare gli effetti indesiderati del caffè e della caffeina in generale.

Cerchi un caffè con ridotto contenuto di caffeina?
Prova il caffè al ginseng King Cup!

Posted in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *