Menu

Caffè al ginseng: controindicazioni e pregi di una bevanda unica

Blog

Caffè al ginseng: controindicazioni e pregi di una bevanda unica

Il caffè al ginseng racchiude un mondo di proprietà uniche e inimitabili: come abbiamo spesso visto, i suoi benefici sono innumerevoli, ma è giusto anche non sottovalutare le eventuali controindicazioni derivanti da un consumo improprio. In questo articolo vogliamo dare un quadro complessivo della situazione, permettendoti di valutare tutti i pro e i contro di questa fantastica bevanda.

 

Quando si parla di caffè al ginseng, sembra già di sentire il suo profumo vellutato e di vedere i toni ocra e leggermente dorati della bevanda calda. Il caffè al ginseng è prima di tutto un piacere, da consumare da soli in compagnia, a casa o in ufficio. Ma è anche un momento di benessere: il ginseng racchiude innumerevoli pregi, che vanno dalla riduzione di stress e stanchezza al miglioramento del tono dell’umore, dagli effetti positivi sul sistema immunitario all’aumento della concentrazione, dalle proprietà antiossidanti fino alle sue capacità afrodisiache. Abbiamo già visto su questo blog tutte le proprietà del ginseng.

Proprio in nome della salute è anche giusto conoscere le controindicazioni del caffè al ginseng. In realtà, queste si riducono a possibili effetti indesiderati in pochi casi specifici, che elenchiamo nei prossimi paragrafi.

 

Caffè al ginseng: controindicazioni in caso di consumo eccessivo

Un consumo eccessivo di estratto puro di ginseng può portare a problemi come insonnia, nausea, diarrea e tachicardia, vertigini. Quando parliamo di consumo eccessivo, comunque, intendiamo quantità veramente smodate. In questo caso, le controindicazioni del caffè al ginseng sarebbero negative non solo per l’organismo, ma anche per il portafoglio 😉

 

Caffè al ginseng: controindicazioni in caso di assunzione di farmaci

In regime di assunzione di determinati farmaci, come antinfiammatori, antidepressivi e anticoagulanti, ipoglicemizzanti orali o insulina, il ginseng potrebbe dare effetti indesiderati potenzialmente pericolosi. Per valutare correttamente le controindicazioni del caffè al ginseng in questi casi, il consiglio è quello di consultare un medico.

 

Caffè al ginseng: controindicazioni per certe categorie di persone

Gli studi hanno rilevato che il ginseng può dare effetti sgraditi anche nel caso di donne in gravidanza, soprattutto durante i primi mesi, o nel caso di persone che soffrono di insonnia o di ipertensione. Mentre nel caso delle donne in gravidanza è consigliato sospendere il consumo di ginseng, per le altre due categorie di persone si può tranquillamente procedere con un consumo moderato: una o due tazzine di caffè al ginseng al giorno non avranno controindicazioni.

 

Tazza CapsuleIn conclusione: in molti dei casi citati, un consumo contenuto di caffè al ginseng è la chiave per prevenire qualunque controindicazione. Una delle qualità del caffè al ginseng è che il dosaggio dell’estratto puro è calibrato per non risultare problematico: come conseguenza, tutte le controindicazioni si riducono al minimo, e con due o tre tazzine al giorno non avrai nessun tipo di problema!

 

Cerchi un caffè al ginseng dalla provenienza certificata?

Scopri tutti i prodotti King Cup, con estratto di ginseng importato direttamente dalla Malesia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.