Latte e curcuma: gusto e salute in un’unica bevanda

Home / Blog / Approfondimenti / Latte e curcuma: gusto e salute in un’unica bevanda
Approfondimenti 0 commenti
Profumo speziato, colore giallo invitante, consistenza morbida e cremosa: è il latte di curcuma, un’antica bevanda indiana naturale e salutare che arriva direttamente dalla tradizione ayurvedica. Una vera e propria gustosa panacea per ritrovare smalto dopo un periodo di stress o a seguito di un intenso esercizio fisico.

Kurkum, in arabo, indicava lo zafferano. In sanscrito, invece, era kunkuma e, infatti, la curcuma è nota anche come “zafferano delle Indie”. Ne parla anche Marco Polo nel Milione, nel 1280: “una pianta che ha tutte le proprietà del vero zafferano, il suo sapore e il suo colore, senza essere però zafferano”.

Ma perché la curcuma aveva già colpito tanto viaggiatori come Marco Polo?

Vediamolo in questo articolo in cui ripercorriamo:

Benefici della curcuma

C’è da dire che in Oriente, già nell’antichità la curcuma viene utilizzata come medicamento vegetale, soprattutto nella medicina tradizionale indiana, nata intorno all’800 a.C. Le sue proprietà benefiche e terapeutiche, infatti, aiutano a combattere:

  • stati febbrili
  • infezioni
  • artrite
  • dissenteria
Alcune ricerche di laboratorio hanno poi studiato la curcumina, una molecola particolare che si trova all’interno di questa spezia e pare, dai risultati, che possa avere un ruolo importane contro infiammazioni, l’invecchiamento cellulare e l’innalzamento della glicemia.

Latte e curcuma: le origini

Cosa c’entra tutto questo con il latte di curcuma?

Leggenda vuole che, a conoscenza di queste proprietà benefiche, un maestro di yoga pensò, per primo, di creare una bevanda deliziosa, ma salutare: il latte con curcuma.

Lo scopo era quello di aiutare i suoi allievi a recuperare le energie dopo l’attività fisica e migliorare la flessibilità durante alcuni esercizi, proprio grazie alle proprietà disinfiammanti della curcuma, che attenua i dolori in caso di artrite e infiammazione delle articolazioni.
 
Voglia di curcuma e latte? Prova il Golden Milk King Cup!


Che sia vero o meno, è un fatto che questa bevanda alla curcuma si sia diffusa dapprima in India e poi, pian piano, sia arrivata in Occidente, tanto che ora sta prendendo molto piede anche in Italia.

Latte curcuma: come si prepara?

In India, la ricetta per preparare curcuma e latte, o golden milk, rientra nelle competenze casalinghe che si tramandano da generazioni, e varia da famiglia a famiglia. Gli ingredienti di base sono, comunque, sempre gli stessi:

  • curcuma
  • acqua
  • un pizzico di pepe nero.
Ecco come si fa:

  1. stemperare curcuma e pepe nell’acqua e scaldare a fiamma bassa per diversi minuti, mescolando fino a raggiungere una consistenza cremosa, senza formare grumi;
  2. aggiungervi olio di cocco o di mandorle e un dolcificante naturale, come miele o zucchero di cocco, zenzero, cannella o altre spezie;
  3. fare scaldare del latte;
  4. una volta pronto il composto, aggiungerne un cucchiaio al latte caldo, vegetale o vaccino, ed ecco la bevanda alla curcuma pronta da gustare.
Nonostante preparare il latte alla curcuma non sia un’operazione complicata, è anche vero che, con i tempi ristretti che abbiamo soprattutto al giorno d’oggi, spesso è difficile trovare il tempo per prepararlo.

Ma non temere, ti viene in aiuto King Cup!
 

Latte e curcuma King Cup: pronto da gustare

Ispirato all’antica ricetta indiana, il Golden Milk di King Cup contiene una nota pepata che conferisce un gusto rotondo e leggermente speziato. E, soprattutto, prepararlo richiede solo pochi istanti:

  • per quanto riguarda le bustine solubili, in tazza grande versare il contenuto di due bustine e aggiungere 120ml di acqua calda mescolando; se lo preferisci in tazza piccola, basta una bustina in 60 ml circa di acqua calda;
  • per quanto riguarda le capsule, invece, è sufficiente che tu le inserisca nell’apposita macchinetta et voilà, latte e curcuma pronto da gustare – le capsule disponibili sono quelle compatibili Nespresso*® o Nescafè*® Dolce Gusto*®.
Scegli il formato che fa per te!


L’attenzione agli ingredienti nel latte curcuma di King Cup

Ci abbiamo messo tutta l’attenzione necessaria a preparare una ricetta per un Golden Milk che fosse il più naturale possibile e che rispettasse l’antica ricetta ayurvedica. Per questo, nel nostro latte con curcuma non troverai:

  • lattosio né glutine
  • coloranti
  • grassi Trans Fat, OGMI
  • olio di palma
Inoltre, non abbiamo aggiunto saccarosio. Se vuoi conferire al tuo latte e curcuma un pizzico di dolcezza, ti consigliamo un cucchiaino di miele o un pizzico di zucchero di canna non raffinato.
Insomma, gusto e salute in un’unica tazza!

Perché il latte alla curcuma è così buono?

Non è solo il gusto pieno e avvolgente che rende il latte alla curcuma così buono. Questa bevanda è un vero e proprio toccasana, un pieno di benefici per il nostro organismo. Eccone qualche esempio:

  • rafforza il sistema immunitario
  • ha potere antiossidante
  • funge da antinfiammatorio
  • disintossica il fegato
  • aiuta a contrastare il colesterolo
  • combatte i dolori articolari e muscolari
  • riduce ansia e stanchezza croniche
  • regola e combatte l’appetito nervoso
Infatti, gli ingredienti che lo compongono, migliorano la biodisponibilità della curcumina che, già da sé, contiene numerose proprietà benefiche e terapeutiche – il pepe nero, per esempio, ne aumenta la biodisponibilità di circa duemila volte.

Il latte di curcuma ha qualche controindicazione?

Come per ogni medaglia, anche il Golden Milk ha un rovescio, cioè una minima dose di controindicazioni. Situazioni, più che tutto, in cui è meglio evitare di berlo. Lo sconsigliamo:

  • alle donne in gravidanza
  • ai bambini fino ai 4-5 anni
  • a chi fa uso di anticoagulanti,
  • a chi ha problemi duodenali e alla cistifellea.
Per tutti gli altri, in linea di massima, non c’è alcuna controindicazione.

Come e quando bere il latte con curcuma

Nel bel mezzo di una giornata stressante, prendersi una mezz’oretta per bere un buon latte con curcuma non è mai una cattiva idea. Oltre a rilassarci un attimo, è un modo per ritrovare l’energia evaporata dopo ore di corse e di stress.

Ma, per godere in pieno dei benefici di latte e curcuma, non è importante la quantità, bensì la costanza. Per esempio, puoi inserire la bevanda con la curcuma nel menu della prima colazione oppure durante la pausa merenda. Meglio ancora, dopo yoga o altri tipi di attività fisica in palestra o all’aria aperta.

Te la consigliamo particolarmente nei periodi di intensa attività fisica, ma anche quando ti viene richiesta un’elevata concentrazione per motivi di lavoro o di studio.

Il suggerimento che ti diamo, per beneficiare del Golden Milk e fare sì che ti aiuti nell’affrontare ogni giorno con prontezza di spirito, è di berne una o due tazzine al giorno.

Come per ogni cosa, il consumo moderato non può che fare bene!

Prova il latte alla curcuma King Cup, non potrai più farne a meno!
 


 
Caricamento
Caricamento
Caricamento
Ottieni il 20% di sconto sul tuo primo ordine
Registrati e regalati una coccola King Cup
WhatsApp